In questo caso non parliamo della mela, solo se facessimo accesso da un dispositivo apple si, ma parliamo del click: della possibilità di poter acquistare su un Ecommerce e quello che viene tolto di torno è la prescrizione medica…si possono vendere i farmaci da Banco nel retail online.

Tutto questo è possibile dal 1 luglio 2015, ma non tutti lo sanno.

E’ il momento di diventare grandi, anche per le piccole farmacie!

Sta avvenendo un vero e proprio cambiamento per ciò che riguarda il mondo farmaceutico, la mission di SocialMediaFarma è proprio questa. Il commercio farmaceutico ha bisogno di innovarsi, ma la parola innovazione non implica quel concetto astratto con cui spesso le persone gonfiano concetti semplici, si parla di un innovazione intesa come un modo nuovo di fare qualcosa di vecchio, il commercio. Lo sappiamo tutti che ormai non basta più aprire la serranda, e sappiamo anche come negli anni la realtà farmaceutica si sia ingrandita in termini di category di prodotto/servizi.

Il Retail online è protagonista di una vera e propria rivoluzione, ancora non compresa da tutti. Anche qui termine rivoluzione inteso non come un sistema industriale moderno caratterizzato dall’uso generalizzato di macchine azionate da energia meccanica e dall’utilizzo di nuove fonti energetiche inanimate (come ad esempio i combustibili fossili), ma dall’impiego di nuove fonti per alimentare i bisogni dei consumatori attraverso l’Ecommerce, i farmaci da banco senza obbligo di ricetta.

E’ autorizzata, come negli altri Paesi UE, in Italia la compravendita di farmaci senza obbligo di ricetta: MOMENT, Rinazina, Bruscopan, sciroppi per la tosse, Aspirina, Tachipirina e tutte le medicine che non hanno bisogno della prescrizione medica.

La normativa è entrata in vigore nel nostro paese per effetto della direttiva europea 2011/62/UE che permette di decidere autonomamente circa il commercio online dei prodotti farmaceutici all’interno del proprio Paese. 

Per avviare l’attività di commercio elettronico prevede che si debba inviare una richiesta di autorizzazione all’autorità regionale di riferimento. Una volta che l’autorizzazione è stata concessa bisogna fare richiesta al Ministero della Salute per ottenere il logo identificativo nazionale da esporre sul proprio negozio online.

In seguito viene assegnato dal ministero il logo e il corrispondente collegamento ipertestuale. Il collegamento rimanda alla pagina del portale del ministero nel quale è stata inserita la farmacia e nel quale è indicato il sito autorizzato alla vendita a distanza (online) di farmaci senza prescrizione medica. Il logo identificativo nazionale concesso dal Ministero della Salute deve essere chiaramente visibile su ciascuna pagina del sito internet;

Questa rivoluzione porta con sé due conseguenze: la prima è che il  governo vuole combattere, prendendo di petto la situazione, la vendita di farmaci illegali nel nostro Paese: si prevede una sezione nel sito web del Ministero della Salute contenente un elenco di farmacie online autorizzate e un logo che certifica la legalità dei farmaci venduti online…quindi fare la voce grossa contro la Contraffazione e tutelare il consumatore nell’acquisto tramite
un logo comune.

Per poter vendere farmaci online bisogna rispettare la normativa regolata dall’articolo 112-quater del decreto legislativo n. 219 del 24 aprile 2006.

L’altra conseguenza importante è che con questa normativa si è aperta una vera e propria autostrada che porta al processo d’innovazione nel Retail Farmaceutico, attualmente(non per tutti) fermo al casello!!! Mentre sfrecciano le nuove abitudini di consumo sulla corsia di destra e di sinistra.

Per il farmacista significa, avere l’opportunità di aprire una farmacia digitale, collegata al gestionale e al magazzino di quella fisica, che permette potenzialmente di aumentare vendite, fatturati.

Potenzialmente perché ciò che serve alla base è la prima marcia per poter ripartire dal casello, la strategia di marketing, sennò la macchina resta ferma e non cammina. Entra in autostrada e poi bisogna chiamare il soccorso stradale, spendere più soldi di quelli già spesi, per provare a rimetterla in moto, rischiando di portarla dal carrozziere per più tempo del previsto e rimanere a piedi.

Con questo cosa voglio dirti? 

Che la strategia di marketing è la prima marcia che fa ripartire la tua macchina da ferma, questo perché nel marketing e soprattutto su internet non esiste lo 0-100, ma è una disciplina che ha bisogno di tempo, hai bisogno di attività e tempo per posizionarti nella lunga autostrada di internet.

Senza una strategia, un sistema di acquisizione clienti, nessun E-commerce può funzionare in maniera efficiente, magari funziona eh..ma sotto tono.

quando progetti un Ecommerce devi anche avere associato alla vetrina digitale una strategia ben precisa che permette di far crescere la tua attività, moltiplicare i tuoi fatturati e garantire alla tua famiglia e ai tuoi dipendenti un futuro più solido.

Devi liberarti dai luoghi comuni e dalle zavorre mentali che associano ad un ecommerce esteticamente ben fatto, un lavoro completo che genera vendite da solo. Non è così, internet è un mare e se vuoi vendere, devi essere visibile, sennò sarai percepito come una nave che viaggia di notte…non ti vede nessuno.

Questo significa che all’ecommerce va applicata la disciplina del marketing che 

Ora c’è più concorrenza di un tempo, il processo di acquisto dei clienti è diverso e l’accesso alle informazioni è alla portata di tutti.

Ti serve un nuovo approccio, coerente con il mercato contemporaneo e con le sfide che la tua Farmacia affronterà domani.

Quello che conta non è avere le views, perché essere famoso su instagram conta nulla, ma conta fare un lavoro di qualità con i clienti in target, quelli pre-qualificati.

Ti spiego cosa significa, significa che se un cliente cerca su google qualcosa relativo al consumo di un prodotto di cui disponi, devi essere visibile(indicizzato), il tuo ecommerce, la tua promozione(che non vuol dire sconto).
Lo sai perchè? perché se sta cercando su Google è intenzionato ad acquistare.

Significa che volendo estendere la tua cerchia di clienti, non sapendo logicamente dove si trovano fisicamente, devi fare attività online: su Google, con ADS, su Facebook e portare i clienti all’acquisto.

Avere un posizionamento online e fare delle campagne di generazione contatti, questo è quello che fa la differenza: il marketing è il cilindro del motore della tua farmacia, la sbarra del casello è la direttiva.

Non hai ancora messo in moto la Tua farmacia online, e stai pensando di estendere le potenzialità della tua attività? e cioè quelle di poter generare vendite h24 e di poter intercettare la richiesta di un potenziale cliente presente in un’altra area geografica/regione puoi richiedere un preventivo gratuito cliccando qui!

Gratuito perché la qualità si paga, l’informazione no.

PREVENTIVO GRATUITO